A Madrid, di notte, escono (anche) le brave ragazze

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Madrid di notte

Come vi raccontavo nel mio precedente post sono tre le cose che maggiormente mi hanno colpito appena sbarcato a Madrid. Una di queste è una peculiarità alla quale mio malgrado mi sono rapidamente abituato, ma della quale ricordo bene l’impressione che mi ha lasciato.

Premetto che vengo da Milano, la città più europea d’Italia e bla bla bla. Il fatto è che le notti a Milano (e chi le ha vissute e le vive lo sa bene) finiscono molto presto, dopo le 3 quello che rimane è la tipica gente della notte, chi finisce di lavorare a quell’ora, quei pochi che non lavorano il giorno dopo o, in qualche locale in chiusura, uno o due turisti ubriachi che pagherebbero oro per sapere cosa fare.

-In tutto questo, ovviamente, escludiamo Corso Como, l’unica via dove c’è festa (privata) fino all’alba, ma questa è un’altra M, noi stavamo parlando di quella di Milano-.

Ebbene si gente, questa è la Milano di notte, bella per ambientarci un racconto noir del grande Pinketts, ma non certo per uscirci il mercoledi alle 3.

Madrid di notte è differente. In questa città di notte, non solo i locali sono aperti e stanno aperti anche fino alle 6 (non tutti ovviamente, ma abbastanza) ma in questi locali, fino alle 6 di notte, ci sono anche le ragazze!! E forse non tutti mi capiranno, forse qualche ragazza penserà che sono solo il tipico marpione in cerca di facili avventure notturne (sono e faccio anche di peggio), ma il punto non è quello, il punto è che la notte a Madrid è magica, non c’è tensione, non c’è paura, c’è solo voglia di “pasarlo bien” (di divertirsi) a costo di fare tardi il giorno dopo a lavoro, non ci credete? Ok allora adesso esco e domani vi racconto, ah ma è ancora presto, ho tempo per un altro post!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Discoteche e Locali, Varie