Amedeo Modigliani: un Italiano a Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Mostra Modigliani a Madrid - Nudo 1919

Madrid è davvero un “porto di mare”, dove noi Italiani approdiamo spesso e volentieri nelle forme più diverse. Lui, Modigliani o semplicemente “Modì” come lo chiamavano gli amici, lo troverete fino al 18 maggio presso la Fundación Caja Madrid in Plaza de San Martin, 1 e presso il Museo Thyssen – Bornemisza al Paseo del Prado, 8. Anche stavolta noi c’eravamo…

Una delle cose che mi piacciono di Madrid è che c’è sempre qualcosa da fare, anche una domenica pomeriggio, quando hai appena pranzato a “La Latina” sorseggiando una caña con i tuoi amici e compagni di mille avventure. Come dico sempre ci vorrebbero delle giornate di 48 ore…

Accompagnato da Giulio e Pietro, due ospiti d’eccezione venuti a Madrid direttamente dalla mia Sicilia, sono andato a curiosare all’esposizione di Modigliani organizzata a la “Fundación Caja Madrid” . L’ingresso è gratuito e potrete godere delle opere del “Modì” ma anche di “gente” che ha influito sul suo stile come Cézanne, Picasso e Brancusi o dei suoi amici di Montparnasse (probabilmente compagni di sbronza) come Marc Chagall, Chaïm Soutine, Moïse Kisling, Ossip Zadkine, Tsuguharu Foujita o Jules Pascin e atri. La visita durerà più o meno un’ora, questa esposizione non è molto grande (si estende su due soli piani); se volete potete prenotare la visita guidata gratuita compilando un seplice formulario on line.

Per raggiungere la Fundación Caja Madrid in metro , le fermate più vicine sono Opera (linea 2 e linea 5) e Callao (linea 3 e 5), ma volendo potete scendere a Sol (linea 1, linea 2 e linea 3) e passeggiare per Calle del Arenal per poi girare a destra in Calle de las Hileras.

L’esposizione di Modigliani può essere visitata dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 19.00 (vi lasceranno entrare fino alle 18.30). In realtà quella della Fundación Caja Madrid è solo una parte della mostra che è presente anche al Museo Thyssen – Bornemisza. L’esposizione al museo ha gli stessi giorni e orari di visita di quella della Fundación Caja Madrid ma è a pagamento (eccetto che per minori di 12 anni accompagnati):

  • Biglietto intero:

6€ per le collezioni Thyssen – Bornemisza, 5€ per la collezione temporanea, 9€ per vederle entrambe.

  • Biglietto ridotto (studenti e over 65):

4€ per le collezioni Thyssen – Bornemisza, 3,50€ per la collezione temporanea, 5€ per vederle entrambe.

I biglietti possono essere acquistati direttamente al botteghino del museo ma, se potete, vi consiglio di acquistarli on line, in questo modo vi assicurate l’ingresso all’esposizione che naturalmente prevede un numero limitato di visitatori.

Se volete arrivare al museo Thyssen – Bornemisza potrete andare in metro scendendo alla fermata Banco de España (linea 2), o andare con i seguenti bus: 1, 2, 5, 9, 10, 14, 15, 20, 27, 34, 37, 45, 51, 52, 53, 74, 146 e 150… Fate voi!

Vista l’esposizione al Thyssen, placata la vostra “fame d’arte”, al piano terra troverete un bar-ristorante dove placare un altro tipo di fame che può essere sorta nel frattempo.

P.S. Non si capisce perché, ma il servizio di audio-guida è disponibile (secondo il depliant) solo in Spagnolo, Inglese e fFancese… e l’Italiano??? Reclamate!!!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Arte e Architettura, Cultura e Società, Eventi e Concerti, Italia, Musei