Croci verdi nella notte, le farmacie di Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

farmacie-madrid.jpg

“Occhio malocchio prezzemolo e finocchio…”

Scongiuri celebri a parte, uno dei temi su cui ci si documenta quando si parte per un altro paese è la situazione relativa a ospedali e farmacie. Perché non si sa mai…

Non essendo un esperto in materia, questa mattina sono andato a trovare Alejandro, un farmacista Venezuelano che lavora nella farmacia in Calle Leganitos, 12. Dalla chiacchierata con Alejandro è venuto fuori che analogamente alle nostre farmacie, anche le farmacie a Madrid fanno distinzione tra farmaci con ricetta e senza ricetta (i cosiddetti OTC o medicamentos publicitarios). Esistono poi dei farmaci per i quali la ricetta determina solo una differenza di prezzo.

Volendo fare un esempio il “Gelocatil”, ovvero un farmaco indicato per il trattamento del mal di testa a base di paracetamolo, necessita la ricetta; ma potrete acquistare un farmaco con lo stesso principio attivo (il paracetamolo) senza la ricetta medica. Il possesso della ricetta medica determinerà anche un risparmio netto sul prezzo del farmaco; ritornando all’esempio del Gelocatil, questo farmaco di marca  è acquistabile solo con la ricetta medica a 2,65€, se aquistate del “Paracetamol” (il corrispondente farmaco generico) pagherete 0,97€  senza la ricetta e addirittura 0,40€ con la ricetta medica, avrete quindi un risparmio del 75%.

Per quanto riguarda il tema “anticoncezionali”, in una delle farmacie a Madrid potete acquistare la famosa pillola anticoncezionale solo dietro prescrizione medica, inoltre il farmacista può decidere di non vendervela per una questione di coscienza (ricordiamoci che anche la Spagna è un paese cattolico). Teoricamente la ricetta va consegnata al farmacista, ergo dovreste presentare una nuova ricetta medica ogni mese; tuttavia è possibile chiedere al medico una ricetta valida per “x” mesi dove il farmacista apporrà un timbro ogni volta che vi consegna la pillola anticoncezionale. Esiste una terza possibilità, ufficiosa, secondo la quale il farmacista vi conosce e vi da la pillola anticoncezionale “in fiducia”. Per la pillola pagherete da un minimo di 4,40€ per il prodotto più economico a 12,00€ per quello più venduto.

Come sicuramente saprete la pillola anticoncezionale vi “salva” da gravidanze indesiderate, ma non vi protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili, per cui ricordatevi di mettere il preservativo ogni volta che volete dare sfogo alla vostra passione e a Madrid capita spesso… Dicono. Se volete acquistare una confezione da 12 preservativi “classici” pagherete 7,85€ acquistandoli alla farmacia di Alejandro (il prezzo in genere è circa 9,00€).

Avendo a disposizione Alejandro, ne ho approfittato per chiedergli un paio di cosette che possono esserci utili, una sorta di prontuario per i mali più comuni dell’uomo moderno:

  • Mal di stomaco (dolor de estómago): Buscapina compositum, prezzo 5,20€.

  • Influenza (gripe): Frenadol, prezzo 5,50€.

  • Mal di gola (dolor de garganta): Strepsil, prezzo 5,20€.

  • Mal di testa (dolor de cabeza): Gelocatil, prezzo 2,65€.

Per quanto riguarda gli orari delle farmacie a Madrid queste si dividono in tre tipi:

  • Ordinarie:

Da lunedì a venerdì 09.30 – 13.45 e 17.00 – 20.00 (d’estate 17.30 – 20.30), sabato 10.00 – 14.00. domenica chiusura.

  • A orario continuato:

Da lunedì a sabato: 09.30 – 23.30, domenica chiusura.

  • 24 Ore: aperte 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno.

Morale della favola: pare che le farmacie a Madrid funzionino bene e che il “consumatore intelligente”  (quello tipico nel mondo inventato da Zollo) possa acquistare del paracetamol (il principio attivo della nostra Tachipirina) per 0,40€ con la ricetta medica… Come vanno le cose in Italia?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Salute e sanità, Shopping