La lotteria della tapa gratis

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Tapas Madrid

Continuando sulla falsariga del nostro Zollo, che ci ha iniziati al vero aperitivo milanese importato pari pari a Madrid (Yeeeh!), vi parlerò oggi del cugino spagnolo del nostro aperitivo, il cosiddetto tapeo, cioè la dilettevole attività di mangiare tapas accompagnate da una caña o un bel vinello. Più precisamente vi parlerò di un posto particolare in cui farlo, soprattutto perché è uno dei pochi locali di Madrid, o forse l’unico, che ve le servirà gratis.

Esistono centinaia di bares de tapas a Madrid, ma io vi consiglio di non perdervi El Tigre, un piccolo bar situato nel quartiere di Chueca, arredato in maniera semplice, gli immancabili tovagliolini e stuzzicadenti buttati sul pavimento, tavoli alti di legno con gli sgabelli ed un grande bancone colmo di qualsiasi meraviglia commestibile. El Tigre non ha glamour né pretese: è un posto spartano ed economico dove letteralmente vi regalano da mangiare. Proprio così: con ogni bevanda che ordinate i tre o quattro camerieri dallo sguardo omicida e dai modi bruschi e sbrigativi (tutti imparentati) vi rifileranno un piatto di tapas completamente por la cara, cioè gratis!

Ora, il problema è che va a fortuna (o a simpatia, forse??), quindi vi potrebbero capitare dei pezzi di spessa e cremosa tortilla española, delle fumanti patatas bravas (patate fritte a grossi cubi servite con una salsa rossa un po’ piccante), fette di pane con lacón (un delizioso salume galiziano), crocchette, ma anche, se la fortuna non è dalla vostra parte, una bella porzione di unta e cartilaginea oreja frita (avete capito bene, sono pezzetti di orecchie di maiale fritti…). Se questo fosse il caso, non disperate e ordinate ancora da bere. Visto che i camerieri, anche se il locale è pieno, ricordano sempre se e cosa avete avuto da mangiare, al seguente giro dovreste ricevere qualcosa di diverso.

Attenzione: per essere ammessi a questa lotteria della tapa e raggiungere il bancone della cuccagna, dovrete dire addio ad ogni regola di convivenza civile e al concetto di fila (in fondo a noi italiani questo riesce senza troppi sforzi) e camminare sulle teste degli astanti, a mo’ di antichi pompeiani in fuga dalle lave vesuviane. El Tigre infatti è famosissimo a Madrid ed è sempre strapieno di gente giovane e chiassosa. Lo trovate in Calle Infantas 30, metro Gran Vía.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Luca V. in Cucina, Discoteche e Locali, Ristoranti