Europei 2008 – OLANDA – ITALIA, debutto degli Azzurri

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Europei 2008 - Italia Olanda

Berna, ore 20:45, debutto dei campioni del mondo agli Europei 2008, comincia l’avventura, comincia contro l’Olanda. Van Basten contro Donadoni. Insieme hanno fatto la storia del Milan, uno faceva i cross e l’altro la buttava dentro, domani sera a Berna saranno avversari. Da giocatore, Van Basten non ha mai battuto l’Italia, collezionando tre sconfitte ed un pareggio senza segnare nemmeno un gol. Donadoni ha preso parte a due di quelle sfide, entrambe vinte dagli Azzurri: 1-0 in casa nel settembre 1990 e 3-2 in trasferta nel settembre 1992.

Senza Cannavaro, Buffon sarà il capitano e la coppia centrale più probabile sarà formata da Materazzi e Barzagli, per la prima volta insieme dal primo minuto; Panucci e Zambrotta sugli esterni, rispettivamente a destra e a sinistra nella linea difensiva, anche se il lieve infortunio del romanista apre la possibilità di vedere Grosso dal primo minuto; a centrocampo Gattuso, Pirlo e De Rossi; l’attacco sarà formato da Camoranesi, Di Natale (in grande forma) e l’ariete Toni. La squadra c’è: uomini, potenza e classe. L’Olanda dovrà fare a meno di Babel, tornato a casa per una distorsione alla caviglia, e dell’ottimo Robben (buon per noi) vittima di un problema all’inguine, in dubbio anche Melchiot e van Persie. La probabile formazione dei nostri avversari: Van der Sar; Ooijer, Heitinga, Mathijsen e van Bronckhorst; Jong (in vantaggio su de Zeeuw) e Engelaar a centrocampo con Sneijder, van der Vaart e Afellay ad assistere l’unica punta van Nistelrooy.

olanda.jpg

OLANDA - ITALIA

italia.jpg

15

Giocate

15

2

Vittorie

7

7

Sconfitte

2

6

Pareggi

6

15

Goal Fatti

22

22

Goal Subiti

15

L’Olanda non ci batte dai tempi del mondiale del ’78. Negli ultimi trent’anni le due selezioni si sono incontrate 8 volte, due pareggi e sei vittorie per gli Azzurri tra le quali spicca l’indimenticabile ed emozionante vittoria ai rigori nella semifinale di Euro 2000: in dieci dal 34′ del primo tempo per l’espulsione di Zambrotta, due rigori nei tempi regolamentari per l’Olanda, quello di De Boer neutralizzato da Toldo e quello di Kluivert spedito sul palo. Ai calci di rigore un Super-Toldo para la conclusione di Bosvelt e si ripete su quella di De Boer, Totti rischia e segna con un “cucchiaio” dei suoi, Bruno Pizzul rischia l’infarto, l’Italia si impone 3-1 e va in finale. Non c’è molto altro da dire se non rinnovare a tutti l’invito al Triskel per vivere insieme le emozioni della gara; è permesso tutto tranne vestirsi così:

Europei 2008 - Italia Olanda

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by roberto in Calcio, Sport