Hotel Emperador Madrid e Google Maps

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Hotel Emperador Madrid

Vi siete mai sentiti Google Maps? Forse dando indicazioni precise, ricordandovi perfettamente le strade, forse per qualche secondo da un aereo, ma io sabato ho visto cose che voi umani potete solo immaginare…

Hotel Emperador Granvia

Dunque innanzitutto grazie al mio amico Emiliano, che è uno che per nulla rinuncia alla bella vita, salgo al decimo piano del Hotel Emperador in Gran Via, i fighetti menosi dell’albergo hanno addebitato sulla camera del mio amico 45 euro solo per lasciarmi passare come visitante… Passando oltre questo furto salgo al 10 piano e cosa mi trovo? Una piscina… Sentendomi come in un video rap californiano inizio a guardarmi attorno cercando di notare qualcosa di interessante che trascendesse la piscina e il lusso di quella situazione, ovviamente cercando di non perdermi sulla pelle unta di una schiera di ragazze di qualsiasi provenienza fuorché spagnola.

Alberghi Madrid, L'hotel Emperador

In effetti lo spazio si sarebbe potuto ricavare in modo migliore, l’erbetta sintetica per terra stile ikea, qualche pianta finta, i lettini uno attaccato all’altro, ma nell’insieme l’effetto non è male, poi se si considera di essere al decimo piano di un palazzo in Gran Via, alcuni dettagli si possono anche sorvolare… Mentre viaggio con la mente e corro con lo sguardo di lettino in lettino, vedo, al di là della terrazza una cosa che finalmente conquista la mia attenzione, sono di fronte a quella dannatissima statua che da un tetto di un palazzo in Gran Via minaccia gli avventori dei negozi sottostanti con uno strano oggetto in mano, che tiene sopra la sua testa, quasi fosse pronto a scagliarlo di sotto.

Alberghi Madrid, Hotel Emperador Gran Via

Grazie a questa statua, mi avvicino al bordo della terrazza e mi sporgo per fotografarla, ma ecco che davanti a me si apre lo spettacolo più bello e attraente: Madrid! Mi rendo conto in un istante di essere completamente circondato da Madrid, tetti, palazzi, strade, le macchine sembrano quelle del circuito telecomandato che avevo da piccolo, le persone lemmings, vedo l’inizio di San Bernardo, sono alla stessa altezza di “El Corte Inglés”, sono Google Maps!

Hotel Emperador Gran Via

Pensando al blog, ovviamente faccio diverse foto, che purtroppo e per nulla rendono l’idea della sensazione che si prova guardando il proprio quotidiano da un punto di vista differente, nuovo, ma neanche la sensazione di poter abbracciare con un solo sguardo una fetta così grande della propria città, mentre penso questo, penso anche “perle ai porci”, dato che nessuno guardava giù dal palazzo o fotografava di sotto, prendevano tutti il sole o giocavano a palla in acqua, probabilmente non a tutti piace essere Google Maps, a me ha esaltato!
Che città Madrid!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Hotel, Pensieri