Expo Zaragoza 2008: una delle escursioni da Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Expo Zaragoza 2008

Madrid si trova esattamente al centro della Spagna, “bella storia”: da Madrid potete raggiungere pressoché tutte le città della penisola iberica in 4/5 ore; “brutta storia”: anche per andare al mare bisogna farsi ore di macchina (lasciatevelo dire da uno che è nato e cresciuto in un’isola… è una bella fregatura).

Specialmente se avete la fortuna di essere liberi i fine settimana, potrete approfittare per godervi un paio di giorni in una delle tante città spagnole da visitare. Io e il buon Bancomat siamo stati qualche tempo fa a Pamplona per San Fermin e la settimana scorsa, dato che sono un “recidivo”, ho approfittato per visitare Zaragoza: capoluogo della regione di Aragón nonché sede della Expo 2008.

A dire il vero non ci ero ancora stato, ma la gente del posto mi ha assicurato che la città è stata completamente rimessa a nuovo: strade, ponti, alberghi, addirittura la nuova stazione dei bus Delicias. La preparazione di Zaragoza per la Expo 2008 è durata solo un anno (in Italia ce ne sarebbero voluti 10).

Cominciamo dal principio: come percorrere la tratta Madrid – Zaragoza a un prezzo ragionevole? Trovandomi a corto di fondi, e avendo una settimana a mia disposizione, ho optato per la soluzione più economica: il bus. Con ALSA, una delle più famose compagnie di bus spagnole, ho acquistato il biglietto (circa 30 euro andata-ritorno) e sono partito dalla stazione di Avenida de America (Madrid) verso la nuova stazione Delicias (Zaragoza). Il viaggio è durato 03:45h con una sosta di circa 15 min.

Esiste un’offerta speciale di ALSA che vi da diritto a uno sconto del 30% sul biglietto del bus se acquistate contestualmente anche l’entrata alla Expo Zaragoza. Il prezzo del biglietto varia secondo vari fattori come: età, giorni d’ingresso alla Expo, acquisto (o meno) del “passaggio” in teleferica. Il biglietto può essere valido da un minimo di 1 a un massimo di 3 giorni (naturalmente il prezzo varia).

È possibile visitare i padiglioni della Expo Zaragoza dalle 10.00 alle 22.00 ma potrete godere di numerosi spettacoli fino alle 03.00 del mattino. Una dritta, in un solo giorno non è possibile vedere interamente la Expo Zaragoza, quindi se siete a corto di tempo (o fondi) organizzatevi bene:

  • Cercate di arrivare prima delle 10.00 (i cancelli aprono alle 09.00).
  • Munitevi di mappa e braccialetto adesivo (vi permetterà di poter uscire e poi rientrare se volete).

  • Non appena dentro, prenotate il fast pass per il Pavellon de España e per l’acuario (da vedere anche quelli di Aragón Germania e Italia ovviamente).

Il fast pass vi permetterà di assicurarvi l’ingresso ai padiglioni più affollati e va ritirato presso una delle numerose “macchinette” in giro per la Expo. Per ogni biglietto è possibile ottenere un massimo di 2 fast pass (quelli per l’acquario erano già finiti alle 12.00).

Il tema della Expo Zaragoza 2008 è l’acqua da qui il simbolo di questo evento: Fluvi (un simpatico pupazzetto azzurro).

P.S. se volete un ricordo della Expo, con 3,30 potete comprare in una della librerie il “passaporto della Expo” (pasaporte) dove potrete collezionare i timbri dei padiglioni che visitate.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Eventi e Concerti, Turismo, Varie