Le piscine municipali di Madrid: provvidenziali oasi di frescura

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Estate a Madrid

Se state vivendo l’estate di Madrid, vi sarete indubbiamente resi conto che all’ombra si oltrepassano i 35°, si ha la sensazione di soffocare. Chiaramente tutto questo calor genera fenomeni piacevoli come “l’accorciamento delle gonne e l’assottigliamento delle magliette” ma tutto a un prezzo, e in questo caso lo si paga “goccia su goccia”.

A parte i fortunati che possono concedersi l’amletico dilemma proposto dal nostro Taffe, noi animali metropolitani “facciamo l’estate esattamente dove l’inverno”. Da potenziali piste di pattinaggio (d’inverno) le strade di Madrid d’estate si trasformano in braci ardenti. In lontananza si osserva quello strano fenomeno per cui sembra di vedere attraverso uno specchio d’acqua, Madrid d’estate “arde” in tutti i sensi.

Se per scelta vostra o per quella del vostro capo passate l’estate a Madrid sappiate che ci sono vari modi di rinfrescarsi. Avevamo già parlato dei pantani, ma sabato io, Taffe, e Zollo siamo andati a “bagnarci” in una delle piscine municipali di Madrid: quella alla fermata “Lago” della linea metro blu. Appena entrati (erano più o meno le 17.00) dopo soli 10 minuti di coda ci siamo resi conto che quello era il posto dove avremmo smaltito le prossime resecas estive. La piscina municipale si presentava ai nostri occhi circondata da prati verdi, puntellata da mille costumi variopinti e popolata da tante ragazze (e ragazzi).

Superata la “fase sorpresa” (non ci aspettavamo tanta gente) ci cambiamo,  e dopo esserci resi conto che non eravamo esattamente dei “tipi da spiaggia” con i relativi fisici da spiaggia, cerchiamo un posto dove stenderci. Ci si può stendere sul mattonato o sul prato ma questi ultimi sono i posti più ambiti e non si può certo sperare di trovarli alle 17.00 , ad agosto, di sabato a Madrid. Fatta la doccia ci rendiamo conto che l’acqua è fredda, saranno 12 – 15 gradi ma quella della vasca è ancora peggio: parliamo di 10 gradi circa.

Zollo fa una toccata e fuga, io e Taffe rimaniamo ancora un po’, in attesa del crampo che non ha tardato nell’arrivare. Usciti decidiamo che la “fase sport” è appena finita: birre ghiacciate al bar (un mini 4,50 €).

L’ingresso alla piscina comunale costa 4,20 € e la troverete aperta fino al 31 di agosto.

Purtroppo in rete le info sulle piscine municipali di Madrid non sono chiare come dovrebbero; non so dirvi molto sulle altre, ma la piscina municipale di “Lago” merita la pena di essere vista, anche se solo per sorseggiare una birretta al fresco.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Sport