Ragazze aperte?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

ragazze-spagnole.jpg

L`espressione “ragazza aperta” sappiamo tutti e tutte cosa significa! Se poi parliamo di spagnole, la maggior dei ragazzi italiani concordano nell’affermare, che sí, che sono delle ragazze aperte! Perché? Aperte in che senso?

Metafore e luoghi comuni che non sono altro che il riflesso del modo di pensare, maschilista, della società italiana, spagnola e purtroppo di molte altre!

È vero, per ragazza aperta si potrebbe intendere una ragazza estroversa, socievole e che comunica le sue idee e pensieri tranquillamente, senza farsi troppi problemi. Questa espressione è utilizzata anche per un ragazzo. Infatti, quando diciamo che un ragazzo è aperto, sottointendiamo le stesse qualità che ho appena elencato. E fin qui, nessun problema.

Le discriminazioni nascono quando a queste metafore, e più concretamente all’idea di “aperto”, applichiamo un “sesso”. Aperte, è come “devono” stare le gambe delle donne quando fanno sesso.

Infatti, solo se riferito ad una ragazza, l’espressione “ragazza aperta” diventa sinonimo di ragazza spudorata, quella che apre le gambe “facilmente”.

Sarebbero quindi, le spagnole, delle ragazze spudorate, per non utilizzare un’altro termine?

Una cosa che sorprende ragazzi, ragazze, madri, fratelloni e fratellini, appena atterrano a Madrid, è vedere il ciclone di ragazze, ragazzine e facciamo pure signore, che si muovono in gruppo, tra di loro, da sole, ma comunque senza gli occhi vigilanti di un ragazzo o un uomo!


Ragazze che entrano ed escono da bar e discoteche, sbracciatissime, con minigonne che danno l’impressione di essere magliette un po’ più lunghe del solito o una fascia per i capelli. Vino, birra, wiskicola, “calimocho”. Le ragazze spagnole bevono di tutto e di più (in moltissimi casi, più di molti ragazzi italiani). La loro entrata in discoteca vale quanto quella dei ragazzi (tranne nei locali fighettini, dove pagano meno) e se gli piace qualcuno, non esitano a provarci e se qualcuno ci prova con loro…Beh, questo cari maschietti, meglio se lo raccontate voi! La mia impressione è che se gli piacete, non ci pensano due volte a starci!

Per me sono delle ragazze aperte, facili (contrario di complicate), solo che questi due aggettivi ( “aperta” e “facile”), non li carico di valori o connotazioni negative! Anzi! So che neppure molti ragazzi lo fanno, altrimenti, come spiegare l’enorme quantità di storie d’amore tra italiani e spagnole?

Le spagnole, come tutte le donne, amano essere corteggiate, coccolate e aprezzate. Le spagnole: ragazze che si vestono, si svestono, escono, ballano e fanno l’amore, cosí, facilmente, come la natura ci aveva insegnato, come l’uomo poi ci disse che era un peccato, come molte ragazze italiane criticano o forse invidiano! Sto pensando a quelle che qui, a Madrid, si fanno l’ anno “” e poi quando ritornano in Italia, si rinconvertono alla castità e alla “purezza” o si fingono devote!

PS: Grazie a Thomas per la foto!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by valentina in Cultura e Società