Human Race 2008: Madrid in corsa per la beneficenza

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

 

Lo scorso 31 Agosto, tornando da Plaza del Sol, Bancomat e la nostra nuova amica Licia mi dicono di aver assistito ad un emozionante fiume di maratoneti vestiti di rosso, dividere Madrid in 2 parti. L’evento in questione era il Nike “Human Race 2008“, una maratona di 10 Km a scopo benefico patrocinata dalla multinazionale Nike … ma, mi chiedo, non è la stessa Nike che sfrutta la manodopera sottopagata di migliaia di bambini asiatici?

Polemiche politiche a parte, Madrid è stata una delle 26 città del mondo sede dello “Human Race 2008″. Oggetto della manifestazione era una maratona lunga 10 Km attraverso 26 città sparse per il globo. A Madrid il fiume rosso di maratoneti è passato per 10 tappe: partendo dal Parque de Buen Retiro è passato per:

  • Torre de Valencia (Km 1)
  • Estatua del Ángel de los Caídos (Km 2)
  • Fuente de Neptuno (Km 4)
  • Calle Alcalá (Km 5)
  • Puerta del Sol (Km 5.5)
  • Calle Mayor (Km 6)
  • Catedral de la Almudena (Km 6.5)
  • Casa de Campo (Km 8 )

La maratona finiva 2 Km dopo proprio in Casa de Campo.

Lo Human Race 2008 puntava alla raccolta di fondi da destinare all’istruzione e allo sport per rendere “migliori” le condizioni dei giovani profughi  e rifugiati di tutto il mondo … Si gli stessi contro i quali, in Italia, stiamo facendo leggi affinché vengano schedati come criminali e magari cacciati … Scusate, stavo tornando alle polemiche.

Parlando di classifiche gli spagnoli si sono posizionati al primo posto, percorrendo i 10 Km dello Human Race 2008 in soli 56’34”. Sul podio anche gli inglesi (57’47”) e gli argentini (58’03”); purtroppo a noi italiani è toccato solo un 5º posto con i nostri  58’31” dietro i canadesi. Beh considerato il fatto che su 26 città partecipanti la nostra Roma si è piazzata quinta direi che non è male.

A proposito di Roma (e di polemiche), udite udite: a Roma era presente, ad assistere alla maratona per raccogliere fondi da destinare a rifugiati e profughi, l’”onorevole” Gianni Alemanno attuale sindaco di Roma (purtroppo) e politico appartenente al “nero“… scusate, noto partito “Alleanza Nazionale”. Mi chiedo: ma il leader dello stesso partito, un certo “onorevole” Fini,  non è coautore (con il sempreverde “onorevole” Bossi) della omonima legge sull’immigrazione che prevede addirittura di schedare i profughi attraverso le loro impronte digitali?

Addio coerenza…

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Cultura e Società, Curiosità, Eventi e Concerti, Madrid, Sport, Strade