I lunghi cognomi degli spagnoli

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

 

Cognomi spagnoli

José María González Martínez,  María Pilar Fernández de la Cuesta Gálvez, Felipe Vincente Del Carmen. Ma perché i cognomi degli spagnoli sono cosí lunghi? Perché la maggior parte finiscono in  -ez?

Beh, intanto c’è da dire che quando gli spagnoli imparano che « apellido », in italiano, si dice « cognome », non possono evitare un’espressione di sorpresa o una risata, giacché la parola coño

significa “figa”!

Giochetti di corrispondenza tra suoni e significati a parte, i cognomi, come i matrimoni, non sono antichissimi.  Entrambi erano cose “da ricchi”…Bisognava mantenere il patrimonio in familia (matrimonio) e distiguersi dagl’altri (cognomi)!  Oggi giorno invece, una vita senza matrimonio sarebbe quasi impensabile, almeno per molti,  e una persona senza cognome, impossibile!

Se in Italia, i figli nati da coppie legalmente sposate prendono automaticamente il cognome del padre, in Spagna e nei paesi ispano-americani i figli assumono sia il primo cognome del padre che il primo della madre, eccetto  in Argentina (l’influenza dell’Italia?) e in Ecuador, dove i figli assumono solo il cognome paterno. In altri stati, come per esempio Portogallo e  Brasile i figli assumono, nell’ordine, il primo cognome della madre e il primo cognome del padre. In altri ancora i figli prendono solo il cognome della madre. Questa opzione, a mio parere, sarebbe la più logica, giacchè la maternità è molto meno incerta della paternità.

Però si sa, ad un certo punto della un certo punto della storia dell’umanità. l’uomo cominciò a mantenere

la famiglia, e si decise, in molte società, di dare ai propri figli solo il cognome del padre! Come nel caso dell’Italia.


Comunque un “fifty-fifty”, come nel caso della Spagna, mi sembra un’ottima soluzione.

Come detto sopra, il primo cognome di uno spagnolo è il primo cognome di suo padre, il secondo cognome è il primo della madre, il terzo è il secondo del padre e il quarto il secondo della madre e cosí via. Se prendiamo a mo’ di esempio  “Felipe Vicente Del Carmen”, “Vicente” è il primo cognome del padre e “Del Carmen”, il primo cognome della madre. Se il padre di Felipe di cognome fa “Vincente López” e la madre “Del Carmen Álvarez”,  la sucessione dei cognomi di Felipe è la seguente: “Vicente Del Carmen López Álvarez”, anche se poi si registrano solo i primi due. Comunque, dal 1999, un cittadino spagnolo può scegliere se invertire o meno l’ordine dei cognomi, ovvero, mettere prima quello della madre e poi quello del padre.

Ovviamente se ci sono divorzi di mezzo, abbandono del tetto coniugale del padre o della madre, dubbi circa la paternità, beh, le cose si complicano!

Un’altra cosa curiosa, è che sulle carte di identità spagnole una persona non è semplicemente il suo nome e cognome, ma pure i suoi genitori. Prendiamo il nostro Felipe. Sulla sua carta d’identità appariranno, tra altri dati, i seguenti:

Nombre: Felipe1º Apellido: Vicente2º Apellido: Del Carmen

Hijo de Carlos Vicente López y María José Del Carmen Álvarez

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by valentina in Cultura e Società, Madrid