Il SESSO…a Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

sesso-a-madrid

Italianiamadrid è lo specchio di Madrid, si è parlato di locali, della vita notturna, di eventi ma anche di cultura e politica. Prima o poi avremmo dovuto parlare direttamente di sesso… beh quel momento è appena arrivato.

Che si tratti di etero, gay, lesbiche o bisessuali, a tutti sarà capitato di svegliarci in un letto che non é il nostro. Girandoci appena svegli e in piena resaca, ci rendiamo subito conto che quello/a che sta accanto a noi non è estattamente il nostro orsacchiotto. A quel punto si cerca di ricostruire i fatti accaduti la notte prima; affiorano facce, posti, luci, sapori (li sentiamo ancora in bocca) e odori accompagnati da un piacevole senso di appagamento (non solo dovuto al sesso appena fatto con una quasi sconosciuta).

Il nostro ego raggiunge un altro massimo storico, abbiamo appena “conquistato un’altra medaglia”, ma come tutte le medaglie anche quella relativa al “sesso senza impegno” ha due facce. Secondo un indagine sviluppata dalla Sociedad Española de Ginecología y Obstetricia pare che il 42% delle gatas di Madrid faccia sesso senza nessun tipo di anticoncezionale e che il 16% faccia utilizzare al partner la tecnica “marcha atrás” (letteralmente marcia indietro ovvero il coito interrotto). L’indagine è stata realizzata su un campione di 1265 intervistate.


Gravidanze a sorpresa a parte, lasciatemi dire che questo dato è preoccupante (anche se la percentuale per la fascia 20-29 anni si abbassa al 26%). È incredibile oggi, nel 2008, giovani avventurieri e avventuriere di Madrid non abbiano la buona abitudine di praticare sesso sicuro.

Nonostante quasi tutti conoscano il tanto temuto SIDA (equivalente dell’AIDS in Italiano) non tutti sanno che esistono tutta una serie di malattie sessualmente trasmissibili non mortali ma molto fastidiose.

Lungi dall’essere una predica ricordate: il sesso è una cosa fantastica, rilassa, previene problemi cardiaci, migliora l’umore ma va sempre praticato con resposabilità. Che si tratti di sesso “convenzionale”, anale o orale non dimenticate di usare il preservativo. Per evitare di trovarvi di fronte a un dilemma che si risolve spesso nella pratica di sesso a rischio (non ho il preservativo che faccio?), portatevi sempre dietro un condón (preservativo) perchè come dicono dalle mie parti “ogni lasciata è persa”.

Eh…perle di saggezza popolare.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by sandro in Cultura e Società, Madrid, Salute e sanità, Varie