Tango argentino a Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Dimitri Papanikas in Café del Sur

Rompo il silenzio stampa dopo tanto tempo, per parlarvi di un progetto radiofonico di un caro amico e soprattutto di un compagno di viaggio. Un programma di tango argentino a Madrid, denominato Café del Sur: Memorias de Tango, che andrà in onda sulla Radio Clásica della radio nazionale spagnola tutte le domeniche di luglio e agosto, alle ore 23.00.

L’artefice di tutto ciò è Dimitri Papanikas (in foto), uno storico che ha passato ben due anni a Buenos Aires, svolgendo ricerche negli archivi storici della città, spulciando documenti antichi tra polverosi scaffali, per dare vita a un progetto che trascende la storia del tango e, come lo definisce Dimitri stesso traccia…

Un viaggio attraverso la storia, la memoria e la musica di tutti coloro che seppero trasformare il tango un percorso lungo più di una vita. Musiche vagabonde, canzoni a volte censurate, senza patria e senza documenti, esiliate e rifugiate; artisti e poeti in viaggio alla ricerca di città meravigliose. Frammenti di storie universali che non hanno mai smesso di scriversi e di riscriversi. Che muoiono e rinascono in altri tempi, in altri luoghi, tra altre genti. Come in una spirale. Di carta e pioggia.

Ma tutto questo potrete leggerlo ovunque, sul sito web di Café del Sur, sul gruppo di Facebook di Café del Sur, sulla pagina della Radio Clásica. E io preferirei non ripetermi.

Quello che vorrei veramente raccontarvi sono le giornate trascorse a lavorare, nella mia casa di Buenos Aires, al fianco di Dimitri stesso che, inesorabile, passava in rassegna pile di dischi di tango, ascoltava e misurava diligentemente i brani da passare in radio, digitava freneticamente sprazzi di copione da recitare al microfono per poi farne tabula rasa e riorganizzare tutto daccapo fino all’esaurimento, leggeva e rileggeva i testi calibrandone la densità e la lunghezza dei periodi, sceglieva con estrema cura i temi e li intersecava abilmente per non annoiare l’ascoltatore. Insomma, per ben due mesi consecutivi sono stato testimone dell’amore quotidiano che Dimitri ha riversato in questo progetto, dalla mattina presto fino a notte fonda.

E le notti in cui non lavorava, le passavamo spesso assieme nelle milongas della città, dove abbiamo potuto tastare con mano quei fatti che, fuori da Buenos Aires, restano soltanto parole di un nostalgico tango ascoltato per caso.

In bocca al lupo con il tuo programma di tango a Madrid, Dimitri. Ti aspettiamo presto a Buenos Aires.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by santa in Cultura e Società, Italia, Musica