L’estate sta finendo, a me chi penserà?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

La portata principale dell’estate 2009 sta per finire, un ultimo weekend, un ultimo pezzetto per fare la scarpetta di ciò che rimane di questo caldissimo mese. E intanto Madrid inizia a ripopolarsi e lentamente la città si riprende la sua veste abituale. Per le notti già si respira un’aria diversa, più fresca, settembre è alle porte e chi a Madrid ci vive, sa che questo è uno dei mesi in cui la città offre una delle sue facce migliori. Anche quest’anno l’estate a Madrid è sembrata più calda dell’anno precedente, è sempre così, non si spiega come mai, ma ogni anno la sensazione è questa.

Ogni anno, inoltre, per chi rimane in città, sembra sempre più lontano il mare e sì, quello che manca a Madrid è proprio il mare e lo sappiamo tutti, non so se mi sono stancato più di dirlo o di sentirlo dire, o forse di pensarlo. Ma a questo ormai ci penseremo l’anno prossimo, adesso a Madrid c’è da fare, c’è molto da fare. Arrivano gli Erasmus, arrivano nuovi emigranti, bisogna lavorare, cercare lavoro, cercare casa, andare all’ikea, capire cosa è il NIE e a cosa serve, bisogna ritagliarsi il proprio spazio, costruire, informarsi, conoscere. Poi ci sono tutte le iniziative della città, il 19 settembre c’è la notte bianca (!!!), ci sono gli aperitivi alla latina, le notti per chueca e malasaña, c’è tutta Madrid da vivere.

Purtroppo a Madrid c’è chi arriva e c’è chi va, il mio amico Lupo, con il quale questa mia avventura è iniziata, ormai tanto tempo addietro, se ne torna in iTalia per viverne un’altra, spero altrettanto godereccia e felice, e così mentre il lupo se ne va qui arrivano centinaia di persone da tutta Europa.
In questo periodo, infatti, la mia casella di posta si è riempita di mail di ragazzi e ragazze, Erasmus e non, che arrivano in città in settembre e che mi chiedono consiglio su qualsiasi cosa, cercano informazioni e ringraziano per quelle che tutti noi diamo sul forum e sul blog, quando leggo queste mail mi ricordo di quando anch’io prima di venire a Madrid cercavo informazioni sulle zone in cui abitare e su come funzionavano gli affitti, ma ahimè, Italiani a Madrid ancora non esisteva J.

L’entusiasmo e la paura prima di fare il passo, quella sensazione che si prova durante il volo, è una sensazione indescrivibile, mi ricordo che nonostante i miei amici mi avessero accompagnato all’aeroporto, una volta in aereo mi sentivo come se  fossi partito già da mesi, ero proiettato in una direzione totalmente distante dalla loro e senza rendermene conto in pieno ero concentrato esclusivamente su quello che mi aspettava.

Voglio utilizzare questo post per salutare chi se ne va, e dare il benvenuto a chi arriva a Madrid, sono sicuro che la scelta intrapresa si dimostrerà essere quella giusta! Buona Madrid a tutti!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Madrid, Varie