La malattia dello stivale

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Libertadistampa

L’Italia è un paese malato, la sua malattia non è Silvio Berlusconi, Silvio Berlusconi ne è semplicemente uno sfogo, è un neo che nasconde un tumore che corrode da dentro il nostro Belpaese, la nostra immagine all’estero, il nostro futuro, nostro e della gente che amiamo. Berlusconi è un neo, un neo come ce ne sono stati e ce ne saranno tanti, un neo su di un corpo di una bellezza antica che soffre dentro ma che ha paura di gridarlo, che non ha più forza.

Questo malattia ha corroso l’Italia per decine di anni, ne ha rovinato l’essenza, ne ha offuscato la mente, ne ha distrutto le idee, le ossa e ne sta distruggendo l’aspetto.
L’abbiamo chiamata mafia, servizi segreti, stato, politica, hanno utilizzato bombe, eroina, televisione, ci siamo scontrati additando carnefici, dichiarandoci vittime, sempre partecipando a un gioco sporco, troppo grande per noi, troppo grande per questo vecchio e bellissimo corpo lacerato da tubi catodici pieni di scorie radioattive, da stragi di cemento e pilastri di persone.

L’antidoto per questo male è uno solo ed è l’unica forza che ne mina la stabilità: è la libertà di stampa e di espressione, è la possibilità di dissentire, di fare domande, di indagare, investigare, di processare e di ricercare la verità.
E’ per questo che la malattia dello stivale è salita su, fino alla bocca e vuole spezzarne le corde vocali, stordire definitivamente quella che da perla è ormai diventata la burla del mediterraneo.
Sempre mi chiedo come non sia possibile amare l’Italia, un paese così bello non può non essere amato eppure, come mai è così difficile viverci, crederci e crescerci come uomini liberi e fieri di essere italiani?

Sabato 3 Ottobre scendiamo in piazza per salvare le corde vocali del nostro paese, per gridare che non ci fermeremo, che l’informazione e la libertà vinceranno, che non sarà un neo a fermarci, perché stiamo già attaccando la malattia che lo manifesta, andremo avanti, a tutti i costi e se ci toglieranno internet, se ci tapperanno la bocca, utilizzeremo i pizzini e ognuno di questi sarà un messaggio d’amore per il nostro paese.

Ci troviamo alle 20.30 di Sabato 3 Ottobre davanti alla fontana di Plaza de España, non mancate, oppure mancate, ma cercate di esserci ;)

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Italia, Politica, Varie