È Primavera: Madrid in love

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

primavera-madrid

Ci siamo, anche per quest’anno a Madrid è finito l’inverno e, ancora una volta, inizia la primavera, che brilla nell’aria e per las calles esulta. I miei informatori meteo mi dicono che quelle di questa settimana saranno le temperature più basse,da qui in poi si potrà solo salire, quindi pronti a goderci il periodo più bello della città prima di arrivare alle calure estive? I madrileñi dicono che a Madrid si vivano 9 mesi di inverno e 3 di inferno all’anno, è vero che l’inverno è lungo e molto spesso aprile è un mese piovoso, però non credo che questo detto renda giustizia a quello che è la primavera a Madrid.

Finalmente, dalle interminabili e fredde code ai locali di notte si può passare alle lunghe e ovattate attese in prossimità delle splendide “terrazze” della latina o di qualsiasi altra zona di Madrid purché assolata. Come ben sa chi legge questo blog e chi mi conosce, sono uno a cui piace molto di più l’inverno che l’estate e che preferisce il buio alla luce, ma anch’io non riesco a restare indifferente di fronte al miracolo della primavera, alla sensazione di rinascita, di freschezza, di risveglio che l’inizio di questa stagione trasmette. Questa bellissima città di cañas e aceitunas, di tavoli di alluminio e sedie tutte uguali in primavera sprigiona tutta la sua magia e si concede ai suoi abitanti anche di giorno oltre che, ovviamente, di notte.

Il potersi appropriare di alcuni spazi della città anche di giorno contribuisce a quella sensazione di possesso che durante l’inverno sono solito perdere, perché preferisco stare in casa o buttarmi in un cinema (senza pietra al collo) o stare comunque in posti chiusi tendenzialmente notturni.

La mia relazione con Madrid è molto in linea con le mie tipiche relazioni sentimentali, è ciclica e abbastanza prevedibile: mi fa innamorare ogni primavera, si concede lentamente così come io mi concedo a lei, le temperature si scaldano fino al culmine della passione in estate, poi, solitamente l’estate mi stanca, si concede a troppi, e allora penso che non se lo meriti, ma non riesco a lasciarla e vivo di ricordi e nostalgia in autunno. Poi arriva l’inverno, e d’inverno è necessario prendere una pausa l’uno dall’altro, guardarci un po’ dentro per poi ritornare a innamorarci in primavera. Non so quanto durerà ancora, ma finché dura me la godo.

Se dovete venire a Madrid veniteci in maggio/giugno, se già ci vivete, come direbbe Donnie Brasco: “che ve lo dico a fa?!”

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Varie