Grazie Monza!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

monza

Avete presente quelle giornate che iniziano con il piede sbagliato? Quelle giornate stressanti, con un tempo pessimo, freddo,quelle giornate in cui  tutti si aspettano qualcosa da te e tu vorresti semplicemente mandare tutti a fare in culo? Ecco, oggi è una di quelle giornate. Anche Madrid, infatti, oggi mostra la sua faccia peggiore, grigia, umida, sembra Milano in novembre.. Quando solitamente mi  trovo a dover affrontare queste giornate mi rendo conto di aver un qualcosa in più che un madrileño non può avere,un asso nella manica: Monza! Io posso rifugiarmi nelle mie radici e trovare conforto nei miei legami passati e nella mia terra. E oggi è successo, devo ringraziare, infatti, Monza, la mia città natale, per avermi concesso ancora una volta la forza di andare avanti (il più possibile) lontano da lei.


La notizia è che il caro sindaco Mariani, vecchia conoscenza per gli abitanti di quella borghese cittadina in cui sono nato, insieme ai suoi collaboratori, tutte cime del PDL e della Lega, hanno deciso di tagliare le gambe alla vita notturna. Definitivamente. Tutti i locali chiusi all’una di notte, non oltre, senza esclusione. La notte a Monza è ridicola, lo è sempre stata, a Monza bravi o cattivi ragazzi siamo sempre cresciuti nella paura della polizia, qualsiasi cosa facessimo, quando arrivava la volante era finita la festa e arrivava sempre. Ogni volta che un locale funzionava e iniziava a tirare dentro gente, si faceva di tutto per tagliargli le gambe. Non sto a entrare nel dattaglio, ma vi assicuro che ci sono diversi esempi che dimostrano come la vita notturna dal perbenismo monzese non sia per nulla apprezzata ma anzi, malvista e considerata ai margini. La dichiarazione dell’assessore al commercio infatti parla chiaro: “Non ci saranno sconti — assicura Paolo Gargantini (Pdl), assessore al Commercio — Parteciperò personalmente ai controlli. Siamo stufi di vedere nugoli di fracassoni fuori dai locali”.

Monza è diventata provincia, e anziché combattere contro la presenza di un polo attrattivo così forte come milano, che fa? Incita i giovani ad andare fuori a passarsi la serata e soprattutto toglia la voglia ai ristoratori di investire nel proprio business e in questa città. MA la cosa che più mi sbalordisce è come questa gente non capisca quanto peggiora le cose così facendo, dato che i ragazzi continueranno a bere e dopo l’una prenderanno la macchina e guideranno ubriachi verso Milano, verso la luce, verso quello che Monza non offre. Non che milano offra di più certo, ma un ragazzo di 20 anni cosa deve fare? Andare a letto dopo il film in prima serata, questa gente è fuori dal mondo, e spero si assumano la responsabilità di tutte le conseguenze che questa scelta comporta.

Beh detto questo e vivendo a Madrid, una città in cui se vuoi puoi uscire anche alle 3 di notte che sei sicuro di trovare locali aperti, senza paura, senza quella sensazione di pericolo che si prova per una cittadina tranquilla come Monza, in cui i taxi non sono solo per i ricchi ma sono popolari, in cui ci sono mezzi a qualsiasi ora efficienti e puliti, ringrazio Monza per ricordarmi il perche delle mie scelte quando più ne ho bisogno.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Varie