Monthly Archives: novembre 2010

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)

Festival del Cinema Italiano a Madrid

Posted on by zollo in Cultura e Società | Leave a comment

cinema-italiano-madrid

Grazie alla collaborazione di Cinecitta Luce – Filmitalia e con il patrocinio dell’ambasciata italiana, si terrà in calle Bravo Murillo 28, nei CInes Verdi di Madrid, la 3 edizione del festival di Cinema Italiano.

A partire dal giorno 26 Novembre 2010 avremo la possibilità di assistere a differenti sessioni di approfondimento sul cinema italiano contemporaneo.

Ci sarà una sezione lungometraggi, che vanterà 10 film selezionati da Irene Bignardi giornalista de La Repubblica e critica cinematografica; ci sarà una sezione cortometraggi composta da 10 cortometraggi scelti da Giancarlo Zappoli, direttore di Mymovies e, infine, una sezione di documentari, 10 documentari selezionati per Gianni Canova, critico cinematografico.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento, i biglietti si possono ritirare direttamente al cinema 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Potrete trovare di seguito il programma.

Italia Spagna (dis)uguaglianze

Posted on by zollo in Cultura e Società, Italia | 4 Comments

igenista dentale, soubrette e deputata PDL

igenista dentale, soubrette televisiva e deputata PDL

Chissà cosa ne penseranno il nostro ministro delle pari opportunità, l’onorevole Mara Carfagna, o l’igenista dentale e soubrette di scorie Nicole Minetti ovviamente deputata del PDL o Iva Zanicchi, le donne della nostra politica italiana quando sentiranno che in Spagna si ci sta adoperando affinchè in caso di disputa sulla posizione dei due cognomi (materno e paterno) ci si affiderà all’ordine alfabetico! Per chi non lo sapesse in Spagna dal 1999 non è più obbligatorio utilizzare come primo cognome quello del padre, ma è una scelta che si lascia ai genitori, solo nel caso di disputa tra gli stessi si dà precedenza al padre, beh qui vogliono cambiare anche questo e affidarsi all’ordine alfabetico, lo stanno discutendo giusto oggi.

“E le immagini che arrivano dall’Italia, di centinaia di ragazze che si offrono volentieri come splendida cornice per le performance oratorie di Gheddafi o per le feste dei potenti, convinte che quella sia l’unica possibilità di riscatto sociale che hanno, appaiono così surreali da sembrare immagini di un film d’epoca.”(La Stampa)

Passando ad altro vorrei condividere con voi questo speciale di ballarò su un confronto tra i servizi delle 2 capitali, Roma e Madrid. Fatemi sapere che ne pensate.

>>> VIDEO <<<