Aumenta il costo della vita a Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

vivere-madrid-aumentano-prezzi

É finita la pacchia, la Spagna non é piú un paese economico e lo sará sempre meno. Tre anni fa, quando decisi di vivere a Madrid, una delle cose che saltava all’occhio erano sicuramente i prezzi, dalle sigarette al cibo, dalle birre alle bollette, tutto era molto meno caro confontato con i prezzi italiani. Ebbene, anche questa differenza sta per essere cancellata, infatti il 2011 ci riserverá un sostanziale aumento dei prezzi in vari campi e il costo della vita a Madrid, se anche di poco, non sarà piu quello a cui eravamo abituati.

Cominciando dalle fatture di luce e gas, vi anticipo che l’elettricitá ci costerá un 2-3% in piú che noteremo giá nella bolletta di gennaio, in un anno le fatture della luce sono aumentate del 11,5%! Il Canal de Isabel II, che fornisce l’acqua a Madrid, aumentará le sue fatture di poco piú del 2%.

Per quanto riguarda gli alimenti, sembra che il prezzo delle materie prime nei mercati internazionali stia aumentando, perció si prevedono aumenti sui prodotti finali. Anche la catena di supermecati Día, nota per i suoi prezzi bassi, ha annunciato che dovrá ritoccarli.

Anche se a Madrid molti di noi non possiede, ne ha bisogno di una macchina, vi informo che (ovviamente) anche la benzina sará piú cara del 2%, arrivando a 1,230 € al litro, il diesel a 1,147 €. Siamo a 5 cent. Dal massimo storico anche se il barile costa abastanza poco (91 dollari).

Quando aumentano i prezzi, il tabacco non manca mai all’appello, quindi munitevi di molte monete in piú da gettare nel distributore automatico del vostro bar preferito.

Renfe non resta a guardare, i biglietti del treno ad alta velocitá aumenteranno di un 2,3% per i tragitti lunghi (larga distancia) e di 3,1% l’AVE di media distancia. I treni regionali e normali (Cercanías e Media Distancia non AVE) aumenteranno invece del 4,1%.

Fortunatamente la Metro di Madrid non aumentará il prezzo dei biglietti, che rimarrá congelato ad 1 euro.

Non é ancora stato ufficializzato, ma molto probabilmente anche le tariffe dei taxi subiranno qualche aggiustamento.

Per quel che riguarda gli affitti, saranno rivisti come ogni anno (dipendendo dal tipo di contratto) in base all’IPC, ossia l’indice dei prezzi di consumo; si calcola comunque che l’aumento sará intorno al 2,3%.

Invece, per quanto riguarda la telefonia fissa e mobile ed internet, non dovrebbero esserci aumenti grazie alla spietata conciorrenza tra i vari operatori che potrebbe addirittura far abbassare i prezzi.

Questo é quanto, perció vi consiglio di far leggere questo articolo al vostro datore di lavoro. Chissá che non dia una ritoccatina alla vostra busta paga…

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Redazione in Varie