Perchè l’uva a capodanno a Madrid?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

prima celebrazione di capodanno in sol

Un breve post per raccontarvi questa bellísima storiella che giustifica la famosissima tradizione di mangiare l’uva a capodanno a Madrid e in tutta Spagna.

La storia vuole che la notte tra il 5 e il 6 di gennaio a Madrid vi fosse una sorta di rito carnavalesco (nel senso letterale del termine) nel quale tutto fosse concesso.

Ci si burlava degli stranieri che venivano ad aspettare i re magi e la città diventasse luogo di divertimento ed esagerazione come mai durante tutto l’anno.

Per contenere questa usanza e per far fronte alle spese post festa il sindaco di Madrid José Abascal nel 1882 emise un bando che costringeva tutti i madrileñi a pagare 1 duro (5 pesetas) per poter uscire ad aspettare i re magi.

Questo ovviamente, impedi al popolo di poter seguire la propria tradizione e causò una reazione di alcuni Madrileñi. Questi, per ricambiare con la stessa moneta il sindaco e la sua corte di borghesi, che era risaputo festeggiassero capodanno con uva e champagne, si radunarono in Puerta del Sol e si burlarono della loro tradizione mangiando uva e bevendo champagne in strada.

Stupendo!

Molti Madrileñi vi diranno che in realtà vi fu un surplus di uva nel 1909 e che fu regalata al popolo o che un sindaco magiò uva e bevve champagne nel 1890 circa, ma la storia che vi ho raccontato oltre ad essere la più antica, è anche quella che mi piace credere. Que viva Madrid!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Cultura e Società, Curiosità