Sciopero controllori di volo: STATO DI ALLARME!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

sciopero-aena-areoporti-spagna

Per la prima volta nel governo di zapatero si dichiara lo stato di allarme e questa volta tutti i controllori di volo che non si presenteranno sul posto di lavoro saranno sottoposti a inchiesta giudiziaria per delitto di disobbedienza. I militari hanno preso attualmente il comanado degli areoporti e a questo punto entra in vigore il codice penale militare, credo che siamo arrivati a una svolta, adesso non è più sciopero,ma disobbedienza e questo non sa di diritto.
Dal punto dei vista dei voli, l’unica certezza è che fino a domani alle 13.00 i voli rimangono cancellati.
Non è la prima volta che i controllori di volo creano disagi quest’anno a causa degli attriti con José Blanco, Ministro del Fomento (trasporti e infrastrutture).
Sinceramente mi viene sempre istintivo mettermi dalla parte dei lavoratori, però in questo caso credo che un’azione del genere sia totalmente ingiustificata, il taglio sugli stipendi, che sono di gran lunga più alti della media europea, non credo che possa giustificare il disagio, e adesso, dopo aver subito le conseguenze noi, le subiranno loro dato che a quanto pare questo gesto non rimarrà impunito.
Leggevo inoltre che lo stipendio medio di questi è di 350.000 euro l’anno, se fossi bloccato in uno di quegli aeroporti mi ci farei portare in spalla fino a destinazione.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by zollo in Madrid, Turismo