Mostre ed esposizioni a Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Mostre  fotografiche e non solo a Madrid

Questo post vuole informare su alcune delle esposizioni fotografiche e mostre d’arte che si stanno tenendo e si terranno a Madrid nei prossimi giorni.

  • Art Madrid 2011

mostra Art Madrid 2011

Dal 16 al 20 febbraio tornerà nella capitale spagnola l’appuntamento con Art Madrid, la fiera internazionale di arte contemporanea, come sempre ospitata nel Pabellón de Cristal della Casa de Campo. Fin dalla prima edizione (siamo alla sesta), Art Madrid si è imposta come uno degli eventi di riferimento nel mercato dell’arte contemporanea spagnola, dirigendosi a professionisti del settore ed ovviamente ai collezionisti.

Per questa edizione hanno confermato la loro presenza ben 60 gallerie tra le più prestigiose del panorama spagnolo e non, infatti saranno presenti anche 4 gallerie portoghesi ed una cubana, che esporranno opere dei principali artisti contemporanei. Art Madrid avrà un totale di 89 spazi espositivi e presenterà il programma Young Art, dedicato all’arte giovane rappresentata da gallerie ed artisti emergenti e che, visto il grande successo di pubblico delle edizioni anteriori, si consolida come una delle grandi scommesse dell’evento, godendo di 13 spazi a loro disposizione. Inoltre, quest’anno Art Madrid presenterà anche un’esposizione collettiva dedicata al disco di vinile, che si compone di una selezione di 35 pezzi (pitture, sculture, fotografie, installazioni, etc.) di artisti europei ed americani.

Nel suo interesse di animare il collezionismo d’arte contemporanea, Art Madrid ha sviluppato un programma specifico per i collezionisti, i quali, realizzando i loro acquisti, potranno usufruire di condizioni speciali ed offerte. L’organizzazione stima che l’evento potrà ricevere più di 45 mila visite.

  • Esposizione “Desaparecidos”

mostra sui desaparecidos

Il fotografo e giornalista Gervasio Sánchez presenterà la sua esposizione simultaneamente nella Casa Encendida, MUSAC e CCCB. Si tratta di un esteso progetto di fotografia documentale sulla sparizione forzata di persone (“Los desaparecidos”) avvenuta in dieci paesi dell’America Latina, Asia ed Europa.

Le esposizioni saranno composte da un totale di 255 fotografie, 8 murales con 80 ritratti e l’installazione di ritratti “Crueldad y dolor” di Ricardo Calero e lo stesso Sánchez che si potrà visitare solo nel MUSAC. Inoltre, la mostra include 2 registrazioni audiovisive che daranno modo di conoscere l’esperienza e le testimonianze dei familiari dei “desaparecidos”, rivelando e riproducendo il suono ambientale dei centri di detenzione e luoghi di inumazione.

Durante le esposizioni, i tre centri celebreranno delle giornate dirette alla riflessione ed il dibattito sul fenomeno della “sparizione forzata”. Parallelamente, Gervasio Sánchez dará discorsi nell’ambito del laboratorio “Desaparecidos” dal 14 al 19 febbraio nella Casa Encendida.

La mostra si inaugurerà nel MUSAC il 29 gennaio e si potrà visitare fino al 5 giugno; nel CCCB dal 1 febbraio al 1 maggio e nella Casa Encendida dal 2 febbraio al 20 marzo 2011.

  • “Haití: Imágenes contra el olvido”

mostra fotografica sul terremoto di haiti

Casa de America presenta una mostra fotografica che documenta lo scorrere dei giorni del popolo di Haiti dopo il terremoto del 12 gennaio 2010, con il proposito di mantenere vivo il ricordo del suo esempio di lotta e coraggio. Allo stesso tempo, l’esposizione ha lo scopo di non far decadere l’appoggio internazionale nel progetto di ricostruzione, un processo che è stato complicato da inondazioni ed una epidemia di colera.

La mostra, iniziata il 12 gennaiio ed aperta fino al 12 febbraio, nella galleria Oswaldo Guayasamín, espone 20 fotografie che riflettono le dimensioni della tragedia; gli autori delle istantanee sono prestigiosi fotografi del calibro di Orlando Barría, J. J. Guillén, Benjamín J. Myers, David Fernández y Shawn Thew.

Data: del 12 de enero al 12 de febrero de 2011.
Oario: da lunedí a sabato dalle11.00 alle 20.00. Domenica e festivi dalle 11.00 alle 15.00.
Entrata libera.

  • “Faces of the World”

mostra fotografica su ritratti di viaggio

Il 25 gennaio avrá luogo l’inaugurazione della mostra fotografica “Faces of the World”, un’esperienza ed il risultato degli appassionanti viaggi dei due fotografi autori degli scatti: da un lato il viaggio fisico, quello che fecero Elaine L.Barker in Marocco e Javier Bedrina in Tibet, Nepal e Bhutan, dall’altro i loro rispettivi viaggi interiori, quelli di cui Italo Calvino ci parlava nel suo “Le cittá invisibili” e di cui, senza dubbio, entrambi gli artisti sono stati contagiati

La mostra si potrà visitare dal 25 gennaio al primo febbraio, nella Sala “The Loft Cost”, calle Talavera, 2 (metro Concha Espina)

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Redazione in Arte e Architettura, Cultura e Società