Madrid, cercare casa: qualche consiglio

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Madrid, cercare casa: qualche consiglio

Articolo dedicato a tutti quelli che devono cercare casa o stanza a Madrid, qualche consiglio utile:

1. Il proprietario dell’appartamento è responsabile delle cose che si rompono. Questa regola non vale sempre, infatti, non include quelle cose che si rovinano con l’usura. Per fare qualche esempio: se una lampadina si fulmina dovrai cambiarla tu, se si rompe un piatto o un bicchiere stessa cosa, ecc. Se a rompersi sono elettrodomestici come lavatrice o forno o caldaia (e non l’hai distrutto tu con un uso “poco ortodosso” tipo tirando pugni e calci al malcapitato elettrodomestico), deve occuparsene il proprietario.

2. Non dovresti pagare le spese condominiali (Gastos de Comunidad). Secondo la legge di Arrendamientos Urbanos, le spese generali per la manutenzione dell’appartamento fanno capo al proprietario, a meno che non abbiate pattuito diversamente nel contratto (quindi scritto chiaro e tondo nel contratto).

3. Controlla sempre se l’appartamento è stato messo in affitto da un privato o da un’agenzia immobiliaria. Nel secondo caso devi tenere in considerazione che oltre alla caparra e al mese corrente, dovrai pagare anche l’agenzia (solitamente coincide con un’altra mensilità). Siete liberi di scegliere ma con un privato avrete meno spese!

4. La caparra. Vi chiederanno di pagare il mese corrente più la caparra (due mesi insomma). Non consegnate queste somme senza avere in mano un documento o una carta nella quale si attesti che il proprietario della casa (nome e numero del documento d’identità) ha ricevuto “x” quantità di soldi da voi.

5. Fai attenzione alle foto. Vai sempre a vedere la stanza o l’appartamento prima di dare l’ok al proprietario e, soprattutto, fallo quando c’è luce. Un appartamento visto di sera al buio può nascondere qualche difetto. In questo modo ti renderai conto delle dimensioni e delle condizioni reali dell’appartamento.

6. Fai sempre delle fotografie. Quando dovrai lasciare l’appartamento/stanza fai le foto per testimoniare lo “stato” in cui stai lasciando l’immobile. Sarebbe meglio farle anche appena entrati, per avere tutte le prove utili in caso di eventuali problemi col proprietario. È possibile che qualcuno vi chieda di firmare delle foto, non fidatevi, dovete accertarvi che quelle foto siano recenti.

7. Se lasci l’immobile prima della data stabilita, dovrai pagare… dipende! Se trovi un proprietario “magnanimo”, questo ti dirà che avvisandolo con 1 mese di anticipo non sarai costretto a sborsare di tasca tua (sempre meglio farsi mettere tutto per iscritto).

8. È consigliabile avere un contratto. Molto difficile da ottenere se si tratta di una stanza, ma è sempre meglio.

9. È bene che il proprietario sia presente fisicamente nel momento in cui lasci la casa/stanza. In questo modo il proprietario potrà accertarsi dello stato dell’immobile e, soprattutto, vi restituirà la caparra (a meno che non l’abbiate usata per pagare l’ultimo mese d’affitto). A volte si deve lottare un po’ per avere la caparra indietro, fate attenzione.

10. Siti utili. I principali siti in cui cercare le offerte:

Idealista

Segundamano

Enalquiler

Milanuncios

Gartoo

Pisocompartido

Luquo

Per concludere, ecco qui un altro interessante articolo pubblicato tempo fa su Italiani a Madrid che potrebbe esservi utile: cercare casa a Madrid.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Redazione in Affitto