Rototom Sunsplash: festival “italiano” in Spagna

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Rototom Sunsplash: Festival "italiano" in Spagna

Rototom è un collettivo che si occupa di promuovere musica e contenuti culturali attraverso spettacoli dal vivo caratterizzati da un’impronta sociale. Chi di voi conosce la storia di questo collettivo e, soprattutto, di Sunsplash?

Nel 1991 partiva il primo progetto dedicato alla musica e alla cultura alternativa. Lo scopo non era solo quello di creare un luogo di esibizione per i gruppi della scena indie internazionale ma anche quello di creare un ambiente nel quale sperimentare e produrre musica dando spazio ai gruppi meno famosi.

Nel 1994 nasce il primo raduno reggae italiano, il Rototom Sunsplash. Nel 1997 il gruppo si sposta in una nuova sede alle porte di Pordenone, nessun altro prima di loro era riuscito ad aggregare in modo così eterogeneo pubblici dai diversi gusti musicali sotto lo stesso tetto.

Nel 2009 arrivano i problemi, un avviso di garanzia per istigazione al consumo di stupefacenti costringe il gruppo a prendere delle decisioni importanti che porteranno il Rototom in Spagna e, più precisamente, a Benicassim.

Andando via dall’Italia il nostro paese ha perso il più importante evento europeo dedicato alla musica reggae, ha perso un gruppo di professionisti, un pubblico internazionale (fino a 240mila presenze) e tantissimi soldi ovviamente.

Diversamente dall’Italia, la Spagna ha una cultura di festival molto solida e il Rototom è stato accolto con gioia e totale disponibilità da parte della città di Benicassim. Probabilmente l’Italia non è il posto adatto per eventi di questo tipo, forse non siamo così aperti culturalmente o sufficientemente maturi per comprendere l’importanza di manifestazioni musicali e culturali come queste. Ricordiamoci che il Rototom ha ricevuto anche il patrocinio dell’Unesco come “evento emblematico del decennio internazionale per una cultura di pace e non violenza”.

Dopo tutti gli sforzi e i sacrifici fatti per creare questo collettivo, l’Italia non si è dimostrata la patria “giusta” per un evento che apportava qualcosa di importante, costringendo altri cervelli a fuggire. Speriamo che questo esempio di successo possa servire a far ragionare qualcuno in futuro.

 

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Redazione in Eventi e Concerti