Il coccodrillo della Chiesa di San Ginés di Madrid

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)

Il coccodrillo della Chiesa di San Ginés di Madrid

Non avete mai visto un coccodrillo in una Chiesa? Beh… Madrid non si fa mancare nemmeno questo! In calle Arenal si trova un tempio cattolico dedicato a San Ginés de Arlés, conosciuto col nome di Chiesa di San Ginés.

Il tempio ha una storia un po’ tormentata, nel 1640 il pavimento sul quale era stata costruito cedette causando il crollo dell’edificio. L’architetto Juan Ruiz ebbe il compito di ricostruire il tempio recuperando gli stessi materiali utilizzati per la prima costruzione.

Durante la Guerra Civile, nonostante fosse chiuso, il tempio subì dei danni a causa degli impatti di alcuni proiettili; tra il 1940 e il 1950 furono avviati i lavori per ricostruire le aree danneggiate.

Ma arriviamo al punto! Tra i tesori del tempio c’è anche un coccodrillo che, secondo una leggenda, fu portato da Alonso de Montalbán. A quanto pare durante un viaggio in America, la barca dove si trovava Montalbán fu attaccata da un gruppo di coccodrilli. Per salvarsi dovettero rifugiarsi nell’isola di Portobello dove, manco a farlo apposta, furono inseguiti da un caimano gigantesco. Durante la fuga un albero cadde uccidendo il coccodrillo e, per questo, decisero di portarlo a Madrid.

Il coccodrillo della Chiesa di San Ginésdi Madrid

Sarà per questo motivo che il caimano è esposto all’interno della Chiesa? C’è da sottolineare che il coccodrillo presente oggi è fatto di plastica e non si hanno notizie certe sulla fine della “versione originale”, che fine avrà fatto?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 5)
Posted on by Redazione in Curiosità