A Madrid il primo contagio di ebola in Europa

Oggi i giornali nazionali aprono con una notizia agghiacciante: un’infermiera dell’equipe medica che ha accolto il prete Manuel Garcia Prades, ammaltosi di ebola in Africa, rimpatriato e morto a Madrid qualche settimana fa, risulta contagiata dal virus. Questo è il primo caso conosciuto di contagio in territorio europeo, e qui, Read more

Programmazione Cine Doré

Programmazione "economica" presso il Cine Doré, per conoscere il programma completo potete andare qui. Tra i film proiettati troverete: Il Padrino. Parte II (Francis Ford Coppola, 1974),  Forasteros (Ventura Pons, 2008),  XXY (Lucía Puenzo, 2007),  Bach en Madrid (José del Río, 2014), Read more

Wilma Hurskainen: Growth/Crecer

Fino al 31 Maggio l'artista finlandese Wilma Hurskainen presso il Matadero Madrid: l'esposizione consiste in una serie di foto scattate dal padre di Wilma quando era bambina, accompagnate dalle versioni più recenti realizzate dall'artista stessa. Per maggiori info, vai Read more

Renato D’Agostin: Etna

Il fotografo Renato D’Agostin ci racconta l'Etna presso Mondo Galería (C/ San Lucas, 9) fino al 28 Marzo. Un viaggio nel quale l'uomo smette di essere il protagonista lasciando spazio alla maestositá del vulcano. Maggiori info Read more
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 1)

I Negramaro in concerto a Madrid

Posted on by zollo in Eventi e Concerti, Musica | 23 Comments

I negramaro in concerto a Madrid

Beh ragazzi, dopo il successo di Ligabue, direi che dovremmo fare tutti una spedizione al concerto dei Negramaro che hanno previsto due tappe del loro tour qui in Spagna, a dimostrazione che le etichette discografiche sanno bene quanto grande sia la comunità italiana in Spagna e che ci sono molti italiani felici di utilizzare come scusa quella del concerto per fare una capatina a Barcellona o Madrid. Read more

L’assurdo e surrealista umorismo de “La Hora Chanante” e “Muchachada Nui”

Posted on by valentina in Cultura e Società, Televisione | 7 Comments

Muchachada Nui

Cari italiani a Madrid e di “Italiani a Madrid”, dopo aver scoperto che vari di voi non conoscono i programmi TV “La Hora Chanante” e “Muchachada Nui”, mi sento in dovere di parlarvene e di condividere con voi il loro assurdo e surrealista senso dell’umorismo. Come aperitivo, guardatevi questo video, “Hijo de puta” (“Figlio di puttana”). Non si tratta di incitare l’uso di questa “vitale” espressione, o almeno non solo. Questo video è una parodia di una canzoncina cantata, negli anni ’80, da Mr. T, nella quale si invitano i bambini a non pronunciare le parolacce!

Read more

Leggeeeeeeeeero, nel concerto migliore

Posted on by santa in Eventi e Concerti, Italia, Musica | 9 Comments

Ed eccomi qui, reduce dal concerto di Ligabue di stanotte e con la responsabilità di scrivere un articolo convincente, dato che gli altri sono già da tempo sotto le coperte. Ve lo dico subito: il concerto è stato bello, proprio due belle ore. Non è facile vedere Ligabue in Spagna e sperare di assistere a una performance simile, ma lui ci è riuscito, e per questo lo ringraziamo, come ha detto lui dal palco: grazie di essere venuto, Liga, grazie di esserci stato e grazie di avercela messa tutta per noi italiani in quel di Madrid. Non lo dimenticheremo. Noi di Italiani a Madrid ti omaggiamo con quest’album di foto.

Read more

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

La “Feria Intercultural de Primavera”

Posted on by santa in Eventi e Concerti | 13 Comments

La “Feria Intercultural de Primavera” a Madrid

Stavo per andare a letto, perché sono le 5 di mattina, ma poi ho pensato: perché non spifferare un piccolo scoop ai nostri affezionati lettori? Ho scoperto oggi, camminando per il centro di Madrid, che nella Plaza de la Luna ci sono delle bancarelle, anzi dei veri propri stand. Apparentemente fanno parte della “Feria Intercultural de Primavera”, la Fiera interculturale primaverile, o meglio una specie di mercatino stabile. Ho obbligato Zollo ad appropinquarsi con me a indagare… Mentre lui esaminava degli anelli da donna (no, non si sposa, cercava quelli da uomo ma è oberato di lavoro come me e si è confuso), io ne ho approfittato per dare un’occhiata in giro e fare qualche foto.

Read more

Lo Shoefiti prende piede anche a Madrid

Posted on by santa in Varie | 5 Comments

Lo Shoefiti a Madrid

Bello il titolo di quest’articolo, eh? Scommetto che non avete capito il gioco di parole. Ve lo spiego: la parola Shoefiti è la fusione di due parole inglesi “Shoe” e “Graffiti”. Si riferisce alla pratica di legare tra loro i lacci di due scarpe e di scagliare queste ultime in aria, in modo da farle restare appese in genere a un filo della luce o del telefono. È un passatempo abbastanza diffuso, sebbene piuttosto misterioso, in America del Nord. Sono state avvistate scarpe anche in Francia, Svezia, Australia, Norvegia e ora arrivano finalmente nella capitale iberica di Madrid (la foto l’ho scattata dalla mia finestra). Ci sono addirittura blog volti a collezionare foto di Shoefiti.

Read more

Baciatori di Madrid unitevi!

Posted on by sandro in Eventi e Concerti, Strade | 8 Comments

Sulla mano, in fronte, sulle guance, con o senza lingua, tra uomini e donne, uomini e uomini (?!?) donne e donne (sì!!!)… Oggi io e il mitico Santa di baci ne abbiamo proprio visti di tutti i tipi; c’era addirittura un tipo che ha baciato il suo cane. No, non eravamo sul set di “Penocchio” (a buon intenditore poche parole!). Alle 20.00 (dopo uno slalom sul marciapiede della Gran Vía a causa del mio ritardo) siamo andati a curiosare per tutti gli Italiani a Madrid al “Kiss Madrid” organizzato da Desigual, una marca d’abbigliamento spagnola che ha trovato un modo originale per promuoversi…

Read more

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Il Binomio, un after di Madrid

Posted on by santa in Discoteche e Locali | 3 Comments

La porta del Binomio, un after di MadridSono le sei di mattina del weekend di Madrid. Tra non molto spunteranno le prime luci dell’alba. Tutto ha un colorito giallastro, ma si srotolano già le prime mani di azzurro sulla città. Vi hanno appena cacciato dall’ultimo locale al grido di “¡VAMOOOOS!”. Siete sudati e ubriachi. Fate fatica a mettervi la felpa e a trovare l’ennesima sigaretta. Figuriamoci l’accendino. I movimenti sono lenti e scattosi, e le parole vi restano appiccicate in bocca. Avete fame. Prendete respiri profondi per ripulirvi i polmoni dalla crosta di fumo che hanno accumulato. Le orecchie vi fischiano, tutto ha un suono così lontano, ovattato. Gli occhi, ridotti a due misere fessure, cercano di ancorarsi su un punto che arresti il giramento della vostra testa. Vi sedete sul primo paletto a portata di culo. È ora di accettare la realtà: la notte è finita, si torna a casa. A letto. Da soli. GAME OVER.

Ma voi non ne avete ancora abbastanza, a voi non piace accettare la realtà, che si fotta la realtà. Comprate una lattina di Mahou dal cinese e, alla deriva in un mare di alcol, issate le vele e salpate di nuovo alla volta del Binomio, un after di Malasaña… C’è ancora tempo.

Read more

¿Sin tetas no hay paraiso?

Posted on by santa in Eventi e Concerti, Televisione | 40 Comments

L’anteprima di Sin tetas no hay paraiso, in Gran Vía

Approfitto dell’ennesima notte insonne, ora che non c’è più nessuno che mi fa compagnia su Messenger, per raccontarvi una cosa che mi ha lasciato un po’ indignato e al contempo deluso. Stavo passeggiando per Gran Vía, oggi pomeriggio, quando ho visto una moltidudine di gente davanti a un teatro: ho alzato gli occhi e ho visto la locandina de “Sin tetas no hay paraiso”, una soap-opera di origine colombiana che trasmettono da gennaio qui in Spagna, su Telecinco. La folla era composta dai 250 fortunelli, vincitori di un concorso, che avrebbero assistito all’anteprima dell’ultimo episodio della serie e che forse ne avrebbero conosciuto i protagonisti. Per indurvi a continuare la lettura, sappiate che la traduzione del titolo è “Senza tette non c’è paradiso” e che la telenovela ha suscitato non poche polemiche da queste parti.

Read more

Pepecar, un autonoleggio tutto spagnolo

Posted on by santa in Shopping, Strade, Trasporti | 8 Comments

La fiancata di una Ford Fiesta di Pepecar

Che vi siate trasferiti a Madrid o ci veniate semplicemente per qualche giorno, l’opzione di noleggiare un’auto o un furgoncino può sempre farvi comodo. Per fortuna, in Spagna c’è Pepecar, una compagnia che consente di noleggiare auto a un prezzo relativamente basso. Infatti, se prenotate per tempo, le vetture più economiche, come ad esempio una ForFour, una Fiesta o una Micra, vi costano tra i 15 e i 30 Euro al giorno. Hanno anche un’offerta da 23 Euro al dì per quanto riguarda i furgoni (tipo Ducato), comodissimi se dovete traslocare o andare all’Ikea per rimpinzarvi di mobili. Di seguito vi riporto qualche dritta nel caso decidiate di noleggiare una macchina con Pepecar.

Read more

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 4)

Madrid Murcia, andata e ritorno

Posted on by zollo in Italia, Varie | 12 Comments

La sardina di MurciaNon so se ve ne siete accorti ma questo weekend i vostri Italiani a Madrid hanno deciso, da buoni madrileñi, di fare un tipico weekend fuoriporta e di spostarsi per 3 giorni in quel di Murcia.

Murcia è una città a Sud di Madrid, dista circa 4 ore dalla capitale spagnola ed è capoluogo dell’omonima regione. Questo era quello che sapevo prima di partire, quello che so adesso è che hanno un problema con le sardine, che utilizzano la parola “acho” come intercalare e che quando muore qualcuno girano per la città ricordando con il megafono il nome, il cognome e il soprannome del defunto. Read more

“Contrato o prepago?” Le “offerte” delle compagnie telefoniche Spagnole…

Posted on by sandro in Documenti, Shopping, Telefonia | 68 Comments

loghi.PNG

“Mi ami? … Ma quanto mi ami? … Tanto? … Ma tanto quanto?”. A parte la vostra prima cotta (forse l’unica), un “bollettone” a cinque cifre (la prima non è un uno) e vostro padre che vi urla con gli occhi iniettati di sangue, minacciandovi di morte, questa frase vi ricorderà quanto è importante la scelta di una buona (ed economica) compagnia telefonica, sopratutto se vivete all’estero. Qualcuno disse “chi non comunica non esiste” e questa frase noi italiani l’abbiamo proprio presa a cuore, visto che in quanto a “telefonia mobile” siamo secondi solo a quei “strabenedetti” Giapponesi! Dato che a quanto pare per molti il cellulare è una protesi “basilare”, sarà meglio fare chiarezza per evitare fregature (nel limite del possibile).

Read more

Trasferirsi a Madrid, ya!

Posted on by zollo in Pensieri, Varie | 273 Comments

Trasferirsi a Madrid

Lasciamo o siamo lasciati? Allontaniamo o siamo allontanati? Noi che abbiamo deciso di trasferirci, di spostarci, di cambiare, lo facciamo perché vogliamo o perché costretti? Non lo so. Credo che siano entrambe le cose, sentirsi stretti, non vedere niente di interessante, guardare sempre oltre quello che si ha, non sapersi accontentare, credo che siano queste le cose che mi hanno portato a decidere di trasferirmi a Madrid. Read more