Immatricolazione automobile italiana

Home Forum Documenti Immatricolazione automobile italiana

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 13 partecipanti, ed è stato aggiornato da Avatar of valmalaga valmalaga 2 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #79817
    Avatar of Ciambom
    Ciambom
    Partecipante

    Salve a tutti,

    pongo una domanda utile per quelli come me che sono un po’ più grandicelli degli studenti Erasmus e che stanno a Madrid stabilmente (non per una “temporada”).

    Io mi sono portato l’automobile dall’Italia, targa italiana, assicurazione italiana. Siccome vivo in Madrid centro (dentro la M30) ho dovuto fare il permesso per parcheggiare nella mia zona di residenza, nessun problema neanche qui.

    Il problema è sorto ora che è passato un anno dal mio arrivo: all’ayuntamiento mi hanno detto che non mi rinnoveranno il permesso se non immatricolo l’auto in Spagna.

    - Prima domanda: qualcuno che ha avuto lo stesso problema come ha risolto?

    - Seconda domanda: sò di gente che prende 10 multe al giorno e, siccome l’auto è immatricolata e domiciliata in Italia, non gliene arriva neanche una. Potrebbe essere una soluzione lasciare il mondo come sta e prendersi una sbaraccata di multe??

    Grazie 1000 a tutti,

    Marco

    #98449
    Avatar of Diabolicus
    Diabolicus
    Partecipante

    Prima risposta: attenendosi alla legge.

    Secondo risposta: facciamo finta di non aver letto.

    #98451
    Avatar of koalafuz
    koalafuz
    Partecipante

    Comunque la rumba é cambiata adesso le multe arrivano anche agli stranieri é uscito poco tempo fa sui giornali.

    http://www.diariosur.es/v/20100819/malaga/trafico-crea-sistema-para-20100819.html

    Ciao

    #98493
    Avatar of Paolo1967
    Paolo1967
    Partecipante

    Ciao,

    ho anch’io un’auto italiana, pur avendo spostato regolarmente la residenza.

    mi sono informato con l’assicurazione in Italia e mi hanno detto che per essere in regola dovrei registrare l’auto presso l’AIRE, attraverso il consolato. si può fare per un anno, poi si dovrebbe importare il veicolo.

    qualcuno l’ha già fatto? sapete come funziona?

    in caso di (corna…) incidente all’Estero, se non si ha più la residenza in Italia, come ci si dovrebbe comportare con l’assicurazione se non si fa quanto sopra?

    saludos

    Paolo

    #98527
    Avatar of Visix
    Visix
    Partecipante

    io immatricolerei la macchina qui.

    sarà pure uno sbattimento andare a traffico etc. etc. però pagare l’assicurazione qui compensa e di mooolto :uahuah:. per una berlinetta 1900diesel con + o – 800 euro hai l’RCA e pure una discreta casco.

    #98549
    Avatar of Paolo1967
    Paolo1967
    Partecipante

    ostras, e ti sembra poco? in Italia con direct line ho pagato eur 500 per un anno (senza franchigia, però è un 1200cc). la prima volta che ho abitato in Spagna avevo linea directa e pagavo qualcosa di meno.

    spero tu abbia un’assicurazione “todo riesgo”!

    #98551
    Avatar of Visix
    Visix
    Partecipante

    esatto, todo riesgo (in spagna) =casco (in italia)

    in Italia una RCA+casco per una macchina sui 100CV costa minimo 2 o 3 volte quello che si paga qui :MM (poi dipende dai massimali e dal tipo di casco)

    #98552
    Avatar of charliemarquez
    charliemarquez
    Partecipante

    e dalla cittá di residenza, aggiungerei

    #98681
    Avatar of Alessando111
    Alessando111
    Partecipante

    Ciao a tutti,

    io sto impazzendo per il distintivo residenti. Qualcuno mi può aiutare per favore?

    vi spiego la situazione. Sono ufficialmente a Madrid da una settimana e ho appuntamento per il NIE con la polizia per Aprile/Maggio.

    Vorrei venire in macchina (matricola e targa italiana; il proptietario sono io). Al momento mi hanno dato un pass residenti temporaneo per un mese, e mi hanno detto che se voglio ottenere il pass definitivo devo “impadronare” il veicolo allo stesso indirizzo in cui sono “impadronato” io; sbaglio o questo implica che io debba reimmatricolare il veicolo in spagna (con tanto di cambio targa, assicurazione ecc)?

    Ora, non volendo immatricolare il veicolo in spagna, è possibile ottenere il pass in qualche altro modo?

    Grazie mille

    #98684
    Avatar of Diabolicus
    Diabolicus
    Partecipante

    L’empadronamiento di un veicolo non esiste, al massimo la domiciliación ai fini IVTM, ma è un’altra cosa. Sul sito del Municipio c’è scritto:

    Pueden solicitar el distintivo las personas físicas empadronadas en un domicilio del área del SER que dispongan de un vehículo en cualquiera de las tres modalidades siguientes: como titular (domiciliación del vehículo coincidente con empadronamiento del residente titular), mediante contrato de renting/leasing o como retribución en especie.

    El residente interesado deberá acreditar su identidad mostrando su DNI.

    En el caso de extranjeros, el DNI se sustituirá por:

    * Documento oficial de identificación personal o Pasaporte, para el caso de los nacionales de Estados miembros de la Unión Europea o Estados parte en el Acuerdo sobre el Espacio Económico Europeo.

    * Pasaporte, para el resto de extranjeros (si han transcurrido más de tres meses de permanencia en España aportarán la Tarjeta de Extranjero).

    Se aportará fotocopia de:

    * DNI (domiciliado en el mismo lugar de su empadronamiento) o Permiso de Conducción.

    * El domicilio del Permiso de Circulación del vehículo debe coincidir con el de empadronamiento (excepto en los casos de vehículos en renting/leasing o concedidos como retribución en especie donde el titular del vehículo sea una empresa), que será también el de la solicitud para el distintivo de residente.

    - Si se está realizando la tramitación referente al vehículo ante Tráfico, se aportará fotocopia del Justificante de la Dirección General de Tráfico (D.G.T.) u original y fotocopia del Justificante de gestor administrativo colegiado, con sello original.

    - En caso de que en el mismo acto se desee realizar el trámite telemático ante la D.G.T. del cambio de domicilio en el Permiso de Circulación del vehículo de la persona física residente interesada, es obligatorio presentar también el original del Permiso de Circulación y de la Tarjeta de Características Técnicas del mismo (tarjeta verde ITV) y, cuando haya cotitulares, la autorización de los otros titulares y la fotocopia del Documento de Identidad.

    * En caso de vehículos con matrícula extranjera deberá aportarse fotocopia del Permiso de Circulación.

    Quindi è sufficiente che tu sia empadronado e che tu sia il titolare del veicolo.

    #98685
    Avatar of Alessando111
    Alessando111
    Partecipante

    Vero, in teoria il sito dice così, ma vallo a spiegare ai funzionari dell’ufficio del SER in calle de Bustamante. Sono andato pià volte e anche con la stampa della pagina del sito che hai citato.

    la loro risposta è (per farla breve) “per avere il pass, sul libretto di circolazione è necessario che il tuo indirizzo sia uguale a quello dell’empadroniamento”.

    Non so veramente che dire. Proverò a chiamare al consolato. Cosa posso fare?

    #98686
    Avatar of tronco
    tronco
    Partecipante

    Ciao a tutti,

    vi indico cosa dove fare nel caso vogliate immatricolare l’auto in Spagna:

    1. Prendere un’appuntamento in un centro ITV per l’ispezione tecnica del veicolo. Vi chiederanno il certificato di proprieta’ originale ed un certificato di conformita’ o ficha tecnica reducida. Il certificato di conformita’ lo potete richiedere alla concessionaria dove avete acquistato l’auto. La concessionaria a sua volta lo chiedera’ alla casa madre. Io sono impazzito ed alla fine ho lasciato perdere perche’ mi stavano tirando matto. Piuttosto vi consiglio di chiedere la ficha tecnica che costa pure decisamente molto meno. Potete richiederla qui http://www.fichatecnica.info/

    2. Presentarvi alla DGT con i documenti che vi rilascia la ITV.

    3. La DGT vi chiedera’ di pagare una “imposta d’importazione” alla Agencia Tributaria. L’imposta non e’ alta e viene calcolata in base all’anno di immatricolazione dell’auto ed alle emissioni di CO2.

    4. Pagata l’imposta, alla DGT vi faranno il libretto, vi diranno la targa e dovrete pagare l’imposta di circolazione del vostro municipio a seconda del tipo di auto. L’imposta parte da 64 euro ma e’ decisamente inferiore al bollo italiano.

    5. La targa dovete andare a farla stampare voi in un taller autorizzato. Il costo e’ di 25 euro. Basta presentare il libretto di circolazione.

    6. Non vi resta che fare l’assicurazione. Ho ho usato http://www.rastreator.com per sceglierlo. L’assicurazione in italia e tra le piu’ care in europa e ve ne renderete conto subito.

    7. L’ultima cosa da fare e’ comunicare all’ACI la cancellazione della targa e riconsegnare il libretto. Il costo e’ di 55 euro. Se non potete farlo personalmente, questa operazione si puo’ gestire attraverso l’ambasciata.

    OK, credo sia tutto. Non credo di aver dimenticato nulla. Se non avete intenzione di riportare l’auto in italia per qualche anno, a parte lo smaronamento tra documenti e corse tra ITV, DGT ed Agenzia Tributaria, alla fine potete ammortizzare il costo dell’operazione in poco tempo. Se non ricordo male a me il tutto e’ costato 400 euro (bollo incluso di 64 euro).

    #98687
    Avatar of Alessando111
    Alessando111
    Partecipante

    Ciao Tronco,

    grazie mille, ma il mio problema è: io NON voglio immatricolare l’auto in Spagna. Scusa, in Italia si può ottenere in tutte le città il pass residenti con auto straniera. Stessa cosa in Francia e in Germania. Perchè in spagna devo per forza avere una targa spagnola?

    Non voglio fare retorica politica, ma è assolutamente contro le leggi europee questo; credo piuttosto che sia un problema di applicazione della legge da parte dei funzionari lì.

    #98688
    Avatar of tronco
    tronco
    Partecipante

    Ciao,

    purtroppo non ti posso aiutare. Non so come funziona il discorso del pass. Lo siento mucho.

    Io ho voluto riportare la mia esperienza perche’ potrebbe tornare utile ad altre persone che stanno pensando alla immatricolazione qui in Spagna. Comunque non vorrei dire una cazzata ma mi pare che per legge dopo 6 mesi o un anno di residenza all’estero saresti obbligato a cambiare la targa….poi che la polizia faccia o no applicare la legge quando ti fermano questo e’ un altro discorso.

    Tra le altre cose volevo fare presente che chi si registra all’AIRE e ha una macchina immatricolata in italia, in caso d’incidente l’assicurazione non copre. Questo mi era stato detto dall’assicurazione qualche anno fa.

    #98691
    Avatar of Diabolicus
    Diabolicus
    Partecipante

    Beh, il libretto di circolazione non può recare un indirizzo di un Paese UE diverso da quello di immatricolazione, perciò sarebbe impossibile per un veicolo con targa estera avere questo permesso. Dato che ne hai diritto, fatti dare i riferimenti normativi su cui basano il loro rifiuto per verificare se hanno ragione. Potrebbe essere un difetto normativo e allora avrebbero ragione dato che non ti discriminano, cioè non chiedono a te straniero ciò che non chiedono a un nazionale.

    Dopodiché, come ha detto tronco, se prendi la residenza in Spagna, indipendentemente dal fatto che ti iscrivi o no all’AIRE, devi immatricolare l’auto in Spagna. Quindi tanto vale che lo fai subito e così bypassi il problema di cui sopra.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione. Esegui l'accesso.